Come cambierebbe la tua vita?


Come cambierebbe la tua vita se riuscissi a conoscerti profondamente ed a modificare tutto ciò che ti crea malessere?

Scarica gratuitamente la meditazione guidata "Colori e chakra" (puoi farlo cliccando qui sotto, a destra), che ti permette:
- di rilassarti profondamente
- di armonizzare i tuoi centri energetici
- di scoprire te stesso
- di rimanere giovane
- di ottenere benessere per il tuo fisico

Inoltre su www.meditapietre.com/ , puoi scaricare gratuitamente una meditazione guidata che ti può aiutare nell'autoguarigione.

venerdì 30 dicembre 2011

Rimuovere i blocchi emotivi


Proprio come bisogna depurare il corpo dalle tossine e dai parassiti che ostacolano il flusso di sangue e di energia e impediscono al sistema linfatico di eliminare i prodotti di scarto, allo stesso modo è importante liberarsi dalle emozioni perturbatrici che producono ugualmente tossine energetiche. 

Liberarsi dalla rabbia, dalla depressione, dalla paura, dal risentimento vuol dire lasciar fluire liberamente l'energia nel nostro organismo, rafforzando così il sistema immunitario che deve lavorare in continuazione per cercare di difendere il corpo dagli attacchi indesiderati delle tossine.

Per fortuna la meditazione è uno dei metodi, forse il più semplice e il meno costoso, che ti permette di rimuovere i blocchi emotivi che ostacolano il flusso dell'energia.

La meditazione è infatti una antica tecnica di autoguarigione che viene usata per curare diverse malattie, perché libera dai pensieri e dalle preoccupazioni quotidiane per rilassare la mente e il corpo.

La mente e il corpo sono una cosa sola e ciò che accade alla mente colpisce anche il corpo e viceversa.
Numerosi studi hanno dimostrato che:
- alcuni tipi di pensiero, sentimento o emozione sono collegati alla salute e/o alla malattia;
- le donne che soffrono di cancro al seno affermano che una situazione di serenità e tranquillità producono un miglioramento nelle condizioni di vita rispetto a un atteggiamento negativo;
- esiste uno stretto rapporto tra depressione e cancro;
- l'incapacità o l'impossibilità di esprimere la rabbia è un germe pericoloso per lo sviluppo del cancro perché crea risentimento che, a lungo andare, cristallizza nel corpo e nello spirito. 

In definitiva
I pensieri positivi, gioiosi e ottimisti, anche se non si fondano su basi oggettive, rappresentano un ottimo medicamento. Del resto sentimenti di rabbia, sconfitta, disperazione e impotenza sono germi che diventano sempre più forti se non vengono risolti causando malattie anche gravi sul corpo fisico.
Anche in questo la meditazione ci viene in aiuto, favorendo la creazione dei pensieri positivi e creando uno stato di benessere mentale.

domenica 10 luglio 2011

La magia del perdono

Sei troppo critico verso te stesso e non riesci a perdonarti?
Vedi nell'altro un nemico che non riesci a perdonare e che vuoi combattere diventando così un implacabile giudice?

Provi vergogna e sensi di colpa?

Senti di aver fallito in molti episodi della tua vita?

Pensi di aver perdonato ma ogni volta che ritornano alla tua mente episodi, persone dalle quali pensi di aver subito un torto, senti disagi, rabbia, fastidi e addirittura odio?
Sono il sintomo di ferite non ancora rimarginate.

E lo sai perché questo succede?
Perché il perdono avviene con il cuore, non solo con le parole.

Il perdono non è un atto ma è un processo interiore di riconciliazione con te stesso prima ancora che con l'altro. Infatti solo attraverso la riconciliazione, potrai risentire la libertà dentro di te.

Perdonare non è quindi un favore rivolto agli altri ma un atto d'amore verso te stesso che ti libera e ti rende libero da odio e risentimento.

Il perdono passa attraverso un profondo processo di comprensione di te stesso e degli altri.
Se non c'è comprensione, non ci può essere perdono.

Comprendere significa raggiungere la consapevolezza che l'altro è debole, fragile, soggetto a sbagliare.
Puoi perdonare l'altro nel momento in cui ti rendi conto che, con il suo comportamento, non ha voluto farti del male, ma semplicemente era l'unico modo di agire che conosceva, non ne aveva altri o, se ne aveva, non era in grado di metterli in atto.

La stessa cosa capita nei confronti di te stesso: nel momento in cui hai offeso qualcuno, non ti sei comportato in modo corretto, non hai prestato "attenzione" all'altro, è successo perché non eri in grado di assumere un comportamento diverso e perché in quel momento non avevi la volontà, la capacità e la lungimiranza di "comprendere", cioè non eri "connesso" con il tuo cuore e quindi con l'Amore.

Solo dopo essere passato attraverso la comprensione, le tue emozioni si chetano, vedi te stesso e l'altro con occhi diversi: gli occhi della comprensione.

Dal perdono derivano l'accettazione di te stesso e, di conseguenza, la libera espressione del tuo mondo interiore, ma anche la pace e l'amore verso te stesso e verso gli altri.
Il perdono ti dà la possibilità di curare le tue ferite più o meno nascoste e più o meno lontane nel tempo.

Il perdono libera quella parte di te che trattiene tutte le emozioni negative ed apre il cuore ad un futuro libero da odio e risentimento che bloccano la tua esistenza donandoti quindi un nuovo contatto con te stesso e la possibilità di essere un "uomo d'amore".
Il tuo cuore (sede di amore) si riconcilia con la tua anima (sede di emozioni) creando perfetta armonia dentro e fuori di te, quell'armonia che ti fa sentire libero e parte dell'Universo e ti permette di creare la tua realtà.
In http://perdonare-perdonarsi.it/index.html ti spiego in modo più dettagliato quali sono i benefici del perdono.




martedì 1 marzo 2011

Gli infiniti benefici della meditazione

Perché la meditazione?

Bella domanda!!

Ma è chiaro...


Perché la pratica della meditazione può cambiare la tua vita!!!
In meglio!!!

Vediamo nel dettaglio quali sono i benefici della meditazione.

- Aumenta la lucidità mentale.
La mancanza di lucidità mentale è un campanello d'allarme che ti dice che c'è qualcosa che non va. Quindi voglia di non far niente, apatia, confusione mentale, tanti pensieri che non hanno un nesso logico: sono tutti sintomi di un disagio che il tuo organismo ti comunica.

- Aumenta la creatività,
con miglior apprendimento di concetti.
Quindi apprendimenti scolastici e lavorativi maggiori, aumento della capacità di concentrazione e dell'attenzione, attitudini che portano la mente a essere più attenta e a recepire più particolari del mondo che ti circonda. Quindi maggiore possibilità di scelte consapevoli.

- Integra l'emisfero cerebrale destro
con quello sinistro.
Quindi maggiore capacità dei neuroni di creare altri collegamenti tra di loro, comportando così un aumento dell'intelligenza e della memoria.

- Riduce la violenza a livello globale
Cioè capacità di gestire con più consapevolezza i problemi che ogni giorno ti trovi ad affrontare migliorando le tue relazioni interpersonali.

- Previene e riduce lo stress,
l'ipertensione, l'ansia e le malattie come
l'infarto, l'angina, l'ipercolesterolemia, l'arteriosclerosi,
la dipendenza da fumo e alcool.
Lo stato di calma conseguente alla meditazione, porta ad una forte riduzione di tutti quei disturbi e disagi che non ti fanno apprezzare la tua vita.

- Riduce il cortisolo, il diabete, l'obesità,
diminuisce l'insonnia

- Riduce il bisogno di assistenza medica,
quindi dei giorni di ricovero.

- Inverte il processo di invecchiamento
La pratica costante della meditazione, con il controllo dei fenomeni negativi sopra esposti, comporta una miglior qualità della vita e quindi una riduzione dei radicali liberi che sono i responsabili dell'invecchiamento. Dopo cinque anni di regolare meditazione, percepisci il tuo organismo molto più giovane di quello che è in realtà.

- Contribuisce all'autorealizzazione
per una consapevolezza maggiore della "via"
che sei portato a percorrere

- Migliora le prestazioni sportive
favorendo l'agilità,
l'efficienza cardiovascolare e respiratoria.

- Predispone al rispetto dell'ambiente.
Meditando hai una maggiore consapevolezza e rispetto di tutto ciò che è vivente, dal filo d'erba al tuo vicino di casa.


Concludendo, l'uso sistematico della meditazione, è vero che ti porta via qualche minuto al giorno, ma è un tempo ampiamente ripagato dai benefici che ne trarrai.

lunedì 18 ottobre 2010

Ecco spiegato un altro beneficio della meditazione


I risultati si ottengono in modo facile ed efficace.

Un asceta indiano di ottanta anni vive senza bere e senza mangiare da settanta anni.

La fonte di questa notizia è la trasmissione televisiva "Voyager".

Mi sono chiesto:"come è possibile una cosa del genere?"

La risposta è arrivata dopo qualche istante. Da molti anni fa meditazione e, per mezzo di essa, attinge dall'Universo l'energia che gli permette di vivere senza cibo.

Se una persona riesce ad attingere dall'Universo l'Energia che gli permette di sopravvivere, credi che la stessa Energia non possa attivare meccanismi tali che lo portano all'autoguarigione? Nella psicologia energetica che ben conosco, le parole o il picchiettamento di alcune parti del corpo portano, in moltissimi casi, a risolvere antichi traumi in modo definitivo.

Con la meditazione crei un meccanismo tale per cui entri in contatto profondo con la tua Essenza, creando tu stesso le basi per l'autoguarigione.

Tutto questo avviene con la "disciplina" cioè con la pratica costante e continua della meditazione.

Ti consiglio però di non avere fretta. Hai utilizzato la tua vita, dalla nascita fino ad ora, per essere ciò che sei. Concediti il tempo necessario per ritrovare la consapevolezza che è nascosta dentro di te.

Non aspettarti niente. L'aspettarsi qualcosa crea condizioni di ansia che non favoriscono la crescita interiore. Continua con la pratica meditativa e con la disciplina, lascia che la tua consapevolezza lentamente ritorni ad essere manifesta. Come una piccola goccia con il tempo riempie un grosso vaso, così con la pratica meditativa, lentamente la consapevolezza tornerà ad essere parte di te.

Ebbene, nel blog http://www.meditapietre.com/  trovi un' ulteriore meditazione guidata dal titolo "Cristalli di guarigione" che puoi scaricare gratuitamente. E' una meditazione che ti dà la possibilità, in modo facile ed efficace, di attingere dai cristalli e dall'acqua (ricorda che la mente non distingue tra realtà ed immaginazione) che sono parte dell'Universo, quell'Energia di cui il tuo corpo fisico, mentale e spirituale (in pratica il tuo Essere) ha bisogno per permettere alla tua Mente di attivare meccanismi tali da favorire l'autoguarigione.

domenica 19 settembre 2010

Vuoi riequilibrare i tuoi centri energetici ?





Quella ti propongo è un tipo di visualizzazione guidata che agisce sia sul corpo fisico che sull'aura e sui chakra.
Come già saprai, oltre al corpo fisico, abbiamo altri corpi energetici meno densi che si compenetrano l'un l'altro interagendo incessantemente tra di loro, formando l' aura che a sua volta è la sede funzionale dei chakra.
Un' alterazione del sistema energetico dei chakra e, di conseguenza, dell'aura, può portare nel tempo, alla manifestazione di disagi.
Il perdurare di tale alterazione energetica potrà sfociare poi in disturbi organici più o meno gravi.
Con la meditazione guidata che puoi scaricare gratuitamente, con un semplice clic, inizierai a liberare i centri energetici da eventuali blocchi, a ridare loro le giuste tonalità di colore e a dare benessere al tuo corpo fisico.

Ti consiglio di praticare tutti i giorni, dura solo 20 minuti, ma sono 20 minuti spesi bene, un tempo minimo che decidi di dedicare a te stesso, perché ritieni che tu sei importante ed hai il diritto di avere un po' di tempo a tua disposizione!...

sabato 18 settembre 2010

Chakra e Nadi

.

Il termine chakra in sanscrito vuol dire "ruota" o vortice ma, l'immagine occidentale che ne abbiamo è quella di un imbuto con la parte sottile a contatto con la colonna vertebrale e la parte più larga a forma di vortice ruotante che si apre verso l'esterno.
"Gli steli di tutti i chakras si dipartono dalla spina dorsale e la forza fluisce naturalmente lungo questi steli nelle campane floreali, dove incontrano la corrente della Vita Divina" (Chakras, Leadbeater).

I chakra sono vortici di energia che noi non possiamo vedere né possiamo toccare perché i nostri occhi non sono in grado di vedere e le nostre mani non sono in grado di toccare energie così sottili. Esistono comunque persone particolarmente sensibili che, aumentando la loro consapevolezza, con l'esercizio, riescono a vedere e sentire al tatto questa energia. E' un'energia fondamentale per il mantenimento della vita e di tutte le sue manifestazioni.

Sono, comunque, centri di coscienza come forza estremamente sottile ma le parti del corpo fisico costruite dalle loro vibrazioni e soggette alla loro influenza sono state assimilate alle varie ghiandole endocrine presenti nel corpo. I chakra modificano le loro vibrazioni al cambiamento dello stato di coscienza dell'individuo.
Ad ogni chakra corrispondono determinati organi, il cui funzionamento dipende dallo stato di salute del centro stesso.

Il primo chakra controlla i centri del coccige, del sacro e degli organi genitali, l'apparato di assimilazione ed escrezione, le ossa e le gambe.
Il secondo la funzione riproduttiva e l'intestino, le ghiandole surrenali ed il sistema linfatico.
Il terzo il pancreas, lo stomaco, il diaframma, il fegato, la cistifellea.
Il quarto l'apparato circolatorio, il cuore, le arterie, i polmoni, le braccia e il timo.
Il quinto la tiroide, l'apparato respiratorio, i polmoni e le corde vocali.
Il sesto il sistema nervoso centrale, la ghiandola pituitaria.
Il settimo la ghiandola pineale.
Ogni chakra viene rappresentato convenzionalmente con un colore particolare ed un numero diverso di "petali" i quali aumentano di numero man mano che si sale verso i centri superiori.

I principali sono sette ma ne esistono molteplici (alcuni studiosi ritengono che ci sia un chakra per ogni cellula del nostro organismo) nelle diverse parti del corpo, anche nel palmo delle mani e nelle piante dei piedi.
I sette principali sono situati lungo il nostro asse, all'interno dell'area dell'incrocio delle Nadi.

Cosa sono le Nadi?
Sono dei canali che attraversano tutto l'organismo, controllano le funzioni nervose e la circolazione del Prana (l'energia vitale) e si incrociano in particolari punti, in prossimità delle ghiandole endocrine.

Le Nadi principali sono tre e attraversano il nostro corpo.

Sushumna è perfettamente verticale e scorre al centro del midollo spinale. Per la potenza dello yoga, si fa passare attraverso Sushumna il prana, di chakra in chakra fino a fargli abbandonare il corpo attraverso il settimo chakra.

La rossa Pingala percorre insieme a Ida la colonna vertebrale seguendo un movimento ondulatorio girando intorno ai chakra principali. Veicola una polarità maschile. E' la Nadi solare. Stimola l'emissione di adrenalina accelerando il battito cardiaco. Dal punto di vista mentale, Pingala stimola la razionalità,  l'apertura verso gli altri e verso il futuro.

La pallida Ida ha la funzione di rinfrescare ed acquietare il corpo in quanto veicola una polarità femminile. Conserva l'energia per attivare le funzioni dell'organismo. E' la Nadi lunare. Dal punto di vista mentale, favorisce la creatività, la recezione, la femminilità, l'intuizione, la riflessione.

Sushumna parte dal primo chakra insieme alle altre Nadi ed è pronta a ricevere, oltre alle funzioni di cui ho già parlato, il risveglio del fuoco sacro della Kundalini (l'energia primordiale che, vivificando contemporaneamente tutti i chakra, porta l'individuo all'illuminazione).


domenica 25 aprile 2010

Vuoi superare ansia e stress?


Ti senti frustrato?
Depresso?
Stressato?
In tensione continua ?
Avverti senso di sfiducia?
Sei spesso arrabbiato?
Soffri d' insonnia?



Tranquillo !


Esistono tecniche che ti permettono di eliminare i tuoi pensieri negativi per raggiungere la pace interiore e superare gradualmente quella sofferenza continua di cui nemmeno sai l'origine. Non ci crederai,  ma io ho la soluzione adatta per te e per la tua felicità .


Attraverso una serie di semplici meditazioni guidate ( che ti proporrò già pronte e complete), riscopri le potenzialità che ti permettono di vivere in armonia con te stesso e con il mondo che ti circonda .


Che cosa è la meditazione ?


Non è una religione, non è una filosofia, è semplicemente una tecnica da seguire comodamente seduti una volta al giorno nell'ora e nel luogo che più desideri. E' un lavoro di conquista della consapevolezza di quello che sei: un Essere Spirituale che ha deciso di emergere nel corpo materiale per realizzare un progetto: il Progetto d'Amore Universale . 

Sei tu il creatore della tua vita, da te dipendono il tuo passato, il tuo presente ed il tuo futuro .

Attraverso la meditazione, imparerai a permettere intenzionalmente la connessione con la Fonte, l' unico modo che ti consente di creare la tua realtà e di conoscere il tuo Progetto.

Dentro di te hai l'Energia che muove l'Universo, sei  un'estensione dell'Energia, sei l' Energia dell'Universo, tu sei Dio ma ancora non ne hai la consapevolezza.



Come scoprire la tua Energia ?

- "Permetti" al benessere di entrare in te, attraverso la strada dell'Amore, del piacere, della non dualità.
- Mettiti in uno stato di fiducia.
- Apriti alla possibilità che molte cose nella tua vita possano cambiare.
- Credi fermamente che meriti la felicità.

Tu hai il diritto di assaporare in ogni istante la bellezza e la felicità della vita.
Grazie  ad un semplice lavoro di conquista di queste consapevolezze,  il mondo intero sarà tuo.


Ti sarà capitato di sentirti "vuoto", senza aspirazioni, aspettando passivamente il trascorrere del tempo ...

Oppure ti sarai sentito nella confusione totale, con tante idee per la testa ma senza una possibile via d'uscita ...

Se ti senti vuoto ... se ti senti confuso ... non aspettare oltre: metti in atto strategie che ti diano la possibilità
- di calmarti,
- di mettere ordine nei tuoi pensieri,
- di vivere intensamente.

La mente, come tutta la realtà che ti circonda, è soggetta alla legge del dualismo; è infatti caratterizzata da due facoltà:  la parte razionale e l'intuizione .

La mente razionale:

- si basa sul rapporto di causalità;
- opera nel campo della materia;
- produce risultati, qualcosa che si misura concretamente;
- utilizza l'analisi, classificando, ordinando, giudicando;
- separa il male dal bene, il bello dal brutto, il giusto da ciò che non lo è;
- stabilisce categorie;
- aspira al successo, alla prevaricazione dell'uno sull'altro, al trionfo dell'ego;
- rifiuta spesso il tuo corpo,  i tuoi comportamenti, i tuoi atteggiamenti, i tuoi modi di essere perché ritenuti non adeguati;
- è sempre in guerra contro ciò che non rientra nelle categorie che essa stessa ha creato;
- cerca e combatte ciò che non va (sempre secondo i suoi canoni).

La conseguenza di questo lavorio della mente razionale è che vivi sempre in preda allo stress, alla frustrazione, alla depressione, alla paura; passi la vita cercando di sopravvivere giorno dopo giorno anzichè di vivere intensamente.


La mente intuitiva:

- non classifica;
- non ordina;
- non giudica;
- non separa;
- non opera nella realtà materiale;
- cerca somiglianze, punti di che uniscono;
- percepisce nelle cose una vibrazione, un'armonia, un'empatia;


- coglie al volo;
- capta se l'altro è sereno o triste;
- fa credere nell'impossibile;
- permette che le cose avvengano;
- crea ed effettua collegamenti;
- produce la realtà attraverso la semplice volontà di farlo.

Per questi motivi è capace di creare e di collegarsi con la Mente Universale ma anche di astrarre e di cogliere l 'essenza del Tutto.

 Quattro passi per raggiungere questo stato della mente

1- Crea collegamento tra la mente razionale e la mente intuitiva.

2- Da' la possibilita alla mente razionale di interessarsi di ciò che le compete ed alla mente creativa di fare 
altrettanto.

3- Impedisci alla paura di condizionare la tua vita.

4- Lascia scorrere l ' Energia liberamente nel tuo organismo. Se sono presenti dei blocchi,  percepirai malesseri dapprima nei corpi sottili, poi nel corpo fisico sotto forma di malattie .


Cosa fare praticamente ?
Siamo arrivati al dunque. Sei pronto a salire su questo treno?
Ti propongo una tecnica basata sulla Meditazione Guidata formulata attraverso metodi di rilassamento collaudati che ti porteranno, tramite un percorso di visualizzazioni interiori, ad entrare in contatto con il profondo te stesso.
In questo modo, poco alla volta, porterai in superficie la consapevolezza di quello che sei e scoprirai l'Universo che è in te.

E' anche il modo che ti permette di lasciar fluire l'Energia bloccata, di eliminare quelle resistenze e credenze limitanti che ti porti dietro,  anche se non ne sei consapevole.
Questo tipo di meditazioni ti darà la possibilità di conoscere te stesso, di accettarti, di aprirti alla possibilita di stare meglio, di stabilire buoni rapporti con gli altri facendo emergere la tua personalità, di vivere meglio e creare la tua vita .

E' un metodo che ti permette di esplorare te stesso, di unirti con l'Energia e la potenza dell'Universo.





Gradualmente comprenderai
- i tuoi bisogni, i tuoi desideri, le tue esigenze, ma anche i tuoi poteri personali da sviluppare
- le tue emozioni e saprai controllarle
- la causa di qualche disturbo a livello fisico o emozionale che di tanto in tanto si affaccia
- il motivo del tuo  passaggio su questa vita, il "tuo Progetto di vita".
Ti rendi conto del beneficio che questa semplice pratica ti può portare ogni giorno attraverso il superamento di stress, ansie e nevrosi, migliorando in tal modo la qualità della vita?